Cucine Moderne

Le applicazioni in cucina della resina decorativa sono infinite… voi scegliete noi interpretiamo ..

Soluzioni tecnicamente efficaci , esteticamente perfette per creare una cucina resinata personalizzata

Resina in Cucina

Dagli armadietti ai pensili, dai piani cottura ai piani di lavoro, la resina risolve le questioni pratiche di pulizia e resistenza, mostrando al contempo soluzioni estetiche davvero sorprendenti.

Cucina in Resina

Osservando le immagini della nostra galleria si intuisce immediatamente quanto incida un decoro fatto bene in uno spazio come questo, uno spazio che tutti vorremmo unico e personale.

Le foto della gallery rappresentano solo alcuni esempi di soluzioni intelligenti per utilizzare la resina decorativa in cucina.

Come scegliere la decorazione in resina per la cucina

Si comincia scegliendo uno o più colori, si sceglie lo stile e le textures, si individuano i particolari di campionature già esistenti; per far nascere qualche idea, sono utili le foto prese da riviste specializzate o … da questo sito!

A questo punto la creatività ed il gusto personale entrano in gioco, e il compito di STUDIO ADP21 diventa quello di interpretare tutto il contenuto di queste ricerche e tradurlo in un’opera decorativa a tutti gli effetti, armonizzata con il resto dello spazio.

Come si pulisce una superficie in resina

Una domanda fondamentale sull’utilizzo della resina per la realizzazione di piani e pannelli della cucina riguarda la pulizia e l’igiene. Applicare una resina in cucina significa anche non dimenticare mai l’aspetto pratico e funzionale che assume in questo particolare ambiente: la cucina è il luogo deputato al cibo, i  piani di appoggio e le pareti devono sempre consentire la massima e rapida pulizia, così come pareti e pavimenti. La resina elimina le anti igieniche fughe tra le

 

Altre idee? Contattateci!

Trovare una soluzione in resina decorativa significa per noi saper lavorare su due piani contemporaneamente:

  • trovare il risultato estetico perfetto
  • non dimenticare mai che gli ambienti si vivono nella quotidianità.